CONSENTITE AI CATALANI DI VOTARE

Una grande maggioranza di catalani ha manifestato, ripetutamente e in diverse forme, il desiderio di esercitare il diritto democratico a votare sul proprio futuro politico.

Questa ferma richiesta di votare discende da una lunga serie di contrasti tra i governi di Catalogna e di Spagna sul grado di autonomia culturale, politica e finanziaria che deve essere garantita ai catalani, nonostante i numerosi tentativi di giungere ad una soluzione accettabile condivisa.

Come dimostrano i precedenti del Québec e della Scozia, il modo migliore di risolvere i legittimi contrasti interni è il ricorso agli strumenti della democrazia. Impedire ai catalani di votare appare in contrasto con i principi ispiratori delle società democratiche.

Pertanto, rivolgiamo un appello al governo spagnolo e alle altre istituzioni statali, così come alle omologhe istituzioni catalane, a lavorare congiuntamente per far sì che la cittadinanza catalana possa votare sul proprio futuro politico e affinché successivamente, sulla base del risultato, si aprano negoziati secondo il principio di buona fede.

  • Desmond Tutu, arcivescovo sudafricano e vincitore del Nobel per la Pace
  • Adolfo Pérez Esquivel, pacifista argentino e vincitore del Premio Nobel per la Pace
  • Dario Fo, drammaturgo e vincitore del Premio Nobel per la letteratura italiana (1926-2016)
  • Zygmunt Bauman, sociologo polacco (Leeds) (1925-2017)
  • Ken Loach, cineasta inglese
  • Noam Chomsky, linguista americano (MIT)
  • Saskia Sassen, sociologo olandese (Columbia)
  • Richard Sennett, pensatore americano (NYU)
  • Harold Bloom, critico letterario americano (Yale)
  • Paul Preston, storico inglese e hispanista (LSE)
  • António Lobo Antunes, scrittore portoghese
  • Ignacio Ramonet, giornalista ed ex direttore di Le Monde Diplomatique
  • Irvine Welsh, scrittore scozzese
  • Johan Cruyff, ex calciatore olandese (1947-2016)
  • Ronald Kasrils, scrittore Sudafricano, ex attivista anti-apartheid e ministro
  • Wuer Kaixi, dissidente cinese, uno dei leader delle proteste studentesche in piazza Tiananmen
  • Hu Jia, vincitore del Premio Sakharov del Parlamento europeo per la libertà di pensiero
  • Tariq Ali, scrittore e attivista pakistano
  • Ambler Moss, ex ambasciatore USA
  • Andrea Camilleri, regista teatrale e scrittore italiano
  • Colm Tóibín, scrittore irlandese
  • Bill Shipsey, fondatore di Art for Amnesty International
  • Peter Sís, scrittore e illustratore americano, vincitore del Premio Hans Christian Andersen
  • Bořek Šípek, architetto ceco (1949-2016)
  • Saúl Hernández, rock star messicano
  • Pēteris Vasks, new age compositore lettone
  • Mārtiņš Brauns, Compositore lettone, autore dell'inno della Via baltica